Tutti gli articoli di Lorenzo Semino

Amarsi Male

[Immagine in copertina tratta da internet]

Tu mi hai lasciato con un messaggio, le cose giuste non han bisogno di parole canta Cesare Cremonini in una canzonetta decisamente poco degna del Diego Costa rock ‘n’ roll conosciuto sul campo. L’argomento della settimana in Premier League e non solo resta però questo, il benservito di Antonio Conte all’attaccante brasiliano naturalizzato spagnolo proprio a poche settimane dalla vittoria del titolo inglese.

CONTINUA A LEGGERE SU IOGIOCOPULITO CLICCANDO QUI

Lennon si è perso

[Immagine in copertina tratta da internet]

Come è possibile? Un calciatore come l’ala dell’Everton, ai margini della rosa ma molto noto a chi ama la Premier League, è caduto in depressione ed oggi si trova ricoverato in un ospedale psichiatrico. Si è fermato in autostrada a bordo della sua auto, con lui tutto il mondo del calcio. Non per il grigiore della Gran Bretagna, a quello penso sia ormai abituato, più probabilmente perché la vita del calciatore è meno semplice di quanto possa sembrare da lontano o da semplici appassionati.

Scritto e disponibile su iogiocopulito.ilfattoquotidiano.it

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE SU IOGIOCOPULITO.IT

 

Paulo

“Paulo non lo sa, chi governerà, sa soltanto che vuole un amore che gli scaldi l’anima ed il cuore, che gli dia la mano in riva al mare” Brunori Sas – Paolo

Beh, a giudicare dalla prima squadra che si è interessata al tecnico portoghese, nella Ruhr non troverebbe alcuna riva, né sabbia né sassi su cui sedersi per assaporare un bel tramonto con gabbiani e navi che partano per lunghi viaggi.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE SU IOGIOCOPULITO.IT

Scritto e disponibile su iogiocopulito.ilfattoquotidiano.it

Playoff si, playoff no

Due errori grossolani hanno lasciato aperta la lotta salvezza e la cavalcata promozione, con il solito dubbio “playoff si, playoff no” ad attanagliare tifosi di mezza Serie B.

Grande balzo del Perugia, che ferma il momento positivo della Pro Vercelli e mantiene vive proprio le speranze di playoff, approfittando anche di una sconfitta casalinga subita dal Cittadella, fermato sul 2-3 da un Cesena guerresco. Manuel Iori sbaglia dal dischetto dopo soli 2′, poi la partita sfugge di mano così come il 4° posto, sempre più sotto il dominio dei biancorossi di mister Bucchi.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE SU BUONCALCIOATUTTI.IT

 

Vincere la Premier League

Conferenza stampa in quel di Cobham. Antonio Conte non nomina la Juventus ma tutti parlano di una sua frase sulla squadra di Corso Galileo Ferraris, titolo che ha fatto inferocire molti tifosi bianconeri.

“Vincere la Premier League sarebbe un grande successo, probabilmente il più grande perché vincere questo campionato è complicatissimo”, tradotto per alcuni quotidiani sportivi nazionali: “Vincere la Premier sarebbe meglio dei tre scudetti con la Juventus”.

CONTINUA A LEGGERE SU IOGIOCOPULITO.IT CLICCANDO QUI

Scritto e disponibile su iogiocopulito.ilfattoquotidiano.it

Grandi Speranze

[Immagine in copertina tratta da Internet]

Christian Eriksen accarezza il pallone. Lo sa fare e lo ha fatto anche ieri sera, regalando ai tifosi del Tottenham un’altra settimana di grandi speranze.

Al danese è bastato un gioiello contro il Crystal Palace, squadra che ha costretto gli Spurs a soffrire sia all’andata sia al ritorno: 1-0 con rete di Wanyama a White Hart Lane, stesso risultato a Selhurst Park. In entrambe le giornate sono arrivate reti sul filo di lana, a pochi minuti da un fischio finale che avrebbe consegnato il segno X ad entrambe le compagini.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE SU IL CALCIO INGLESE

Sul quadrato con Roberto Camelia

Scritto e disponibile su iogiocopulito.ilfattoquotidiano.it

Sarebbe troppo facile e forse più scaltro, mediaticamente parlando, farci raccontare dall’”arbitro con la protesi” come sia avvenuto l’incidente, farci raccontare una tragedia per lasciar salire un brivido sulla schiena, ma non lo abbiamo fatto per un motivo ben preciso.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE SU IOGIOCOPULITO.IT

 

 

La legge è uguale per tutti?

È passata un settimana da quando Armando Izzo, il calciatore del Genoa, nato nel quartiere popolare napoletano di Scampia, che aveva coronato il sogno di tanti ragazzi di periferia raggiungendo la Serie A e la nazionale, è stato condannato per doppia omessa denuncia sulla tentata combine di due gare quando militava nell’Avellino.

CONTINUA A LEGGERE SU IOGIOCOPULITO.IT CLICCANDO QUI